Live On Air
News

LENTINI. “Lacrime in un sogno”.

LENTINI. “Lacrime in un sogno”.

LENTINI. “Lacrime in un sogno”. E’ ultimo lavoro musicale di Simone Costanzo, l’artista lentinese di venti anni, presente e futuro del panorama musicale nazionale, torna a fare breccia cercando di farsi spazio a suon di note. L’ultimo capolavoro, un singolo, arriverà sulle piazze italiane e nelle redazioni radifoniche nei prossimi giorni. Lo ha detto lo stesso artista lentinese che ha affidato la gestione della sua immagine all’ufficio stampa di  “Rosso comunicazione”, guidato dal giornalista Rosario Sortino, la cui società di occupa di Comunicazione, pubblicità, marketing ed eventi. L’artista lentinese ha partecipato a diverse manifestazioni canore: Castrocaro, Aria Sanremo e finalista a Roma per il concerto del primo maggio e tanti eventi, festival e concorsi in giro per la Sicilia dove è stato sempre amato ed apprezzato. Noi lo abbiamo voluto intervistare per voi.

Simone Costanzo, come nasce la tua passione per la musica?

“La musica è stata sempre presente nella mia vita. Fin da piccolissimo ho amato qualsiasi genere musicale. Ho iniziato facendo il dj e poi per caso spinto anche da un amico ho iniziato a scrivere e produrre musica mia”.

A chi ti ispiri quando scrivi le tue canzoni?

“Dipende dai periodi. Prima non avevo modelli di ispirazione, le mie canzoni erano più una rivolta sociale adesso invece mi sto aprendo a nuovi generi musicali come il Reggae,l’R&B ma il singolo che sto presentando è una miscela di Pop e rap, due mondi che amo tantissimo. Non ho un modello ma stimo un diversi artisti del panorama musicale come Caparezza, Drake, Mannarino, Alborosie, Fabri Fibra, Michael Bublè, Justin Timberlake e molti altri”

Dopo un periodo di silenzio e tanto lavoro arriva il nuovo singolo?

“Esattamente, dopo ben tre anni è arrivato il momento. Ho preferito stare nell’ombra perché quello che facevo non mi appagava fino in fondo, c’era tantissimo da migliorare e credo che adesso, invece, sia arrivato il momento giusto per uscire allo scoperto”. Ecco allora, parliamo un po’ di “Lacrime in un sogno” “Lacrime in un sogno è un progetto tutto nuovo, l’arrangiamento è del direttore d’orchestra di Sanremo, Umberto Iervolino che non ha certo bisogno di presentazioni. L’idea è quella di unire due mondi quello del rap e quello del pop per creare qualcosa che mi piacerebbe portare in Italia”. A proposito, tutti ti hanno conosciuto come Shark oggi Simone Costanzo chi è? “Shark era un qualcosa che non mi apparteneva un personaggio ormai superato magari più legato alla mia infanzia, Simone Costanzo sono semplicemente io senza filtri”. Bene, allora quando potremmo ascoltare il nuovo pezzo ma soprattutto dove?

“Il pezzo lo potrete ascoltare su tutti i digital store il 14 aprile potrete acquistarlo su Itunes a soli 99 centesimi”.